ANDARE A TARTUFI CON IL LAGOTTO ROMAGNOLO

Il Lagotto Romagnolo: lo specialista della cerca del tartufo.

Ho avuto la possibilità di addestrare alla cerca del tartufo cuccioli e cuccioloni di Lagotto Romagnolo e cani di altre razze. A mio avviso il Lagotto Romagnolo se ben socializzato e avviato fin da cucciolo alla cerca del tartufo ha una marcia in più.

Per avviare la nostra cucciolata alla cerca del tartufo gli facciamo conoscere il profumo del tartufo fin da cuccioli. L’obiettivo è di associare il profumo di tartufo alle esperienze positive del loro sviluppo. Quando i cuccioli raggiungono i quaranta-quarantacinque giorni iniziamo a giocare e fare esercizi di dettaglio.

E’ in questa fase che mi rendo conto come molti dei  nostri cuccioli hanno questa dote innata.

I movimenti, l’attenzione la bramosia nel fare questi giochi sono piuttosto evidenti. Sono cuccioli che hanno un senso innato per svolgere la cerca del tartufo. E’ nel loro DNA.

Il Lagotto Romagnolo è un cane che sa lavorare e desideroso di mostrare la sua bravura. Intelligente e allegro. Sono queste le caratteristiche che lo rendono facilmente addestrabile.

Un cucciolo di Lagotto Romagnolo  ben socializzato, sicuro di se, gestito con amore fin da cucciolo e avvicinato al mondo del tartufo con gentilezza e passione non delude mai il proprio padrone.

Il Lagotto Romagnolo gira per il bosco con un trotto allegro e concentrato nella sua azione. Gli vedremo fare dei cambi di velocità e di direzione per perlustrare attentamente il terreno. Il suo movimento di coda diventa più rapido, ed ecco che inizia la raspata. Un vero divertimento.

Il Lagotto Romagnolo è un cane leggero e prestante. Il suo mantello è coperto di ricci. Un eccellente fiuto.

Queste sono le caratteristiche che in tempi passati lo hanno avvicinato alla cerca del tartufo. Un cane compatto che può trottare per ore senza dare segni di stanchezza. Il suo folto pelo riccioluto gli consente di entrare nei più folti macchioni di pruni senza bucarsi. Di entrare nell’acqua anche durante le stagioni più rigide senza infreddolirsi.

In estate viene tosato diventando un cane a pelo corto che soffre poco il caldo.

Il Lagotto Romagnolo è adatto sia alla cerca del tartufo Bianco che  del tartufo Nero.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.