prima volta guinzaglio con il Lagotto Romagnolo

Prima di introdurre il guinzaglio capiamo il carattere del Cucciolo di Lagotto Romagnolo

Il Lagotto Romagnolo ha un carattere diffidente rispetto alle novità. In ogni situazione nuova tende a volersi fare prima una sua idea. Vuole capire cosa sta succedendo.

Per il proprietario è importante capire i segnali che manda il proprio cucciolo ogni qual volta inizia una nuova esperienza. In particolare quella del guinzaglio.

L’obiettivo del proprietario del cucciolo è far percepire il guinzaglio come un esperienza dai risvolti estremamente positivi.

Il trauma psicologico che può provocare l’indossare il collare e successivamente il guinzaglio deve essere ridotto al minimo. Sarà così più facile far apprezzare i premi che il cucciolo riceverà durante la passeggiata e la passeggiata stessa.

Le pettorine sono in generale sconsigliate. Una volta superato lo scoglio della partenza, la pettorina rende il cucciolo più difficile da gestire. Sia con il collare, sia con le pettorine non giocheremo mai a chi tira più forte con il nostro cucciolo.

La pettorina viene scelta poichè nell’immaginario collettivo è ancora radicato il concetto di un cucciolo che tira da una parte e noi dall’altra. E’ esattamente cosa non dovremo fare mai.

Per questi motivi la pettorina è diseducativa per il nostro Lagotto Romagnolo, e dannosa per il suo fisico.

Per il Lagotto Romagnolo lo scoglio da superare sarà quasi certamente la partenza.

Ci sono cuccioli che come gli metti il guinzaglio partono e ti seguono. Altri, la maggioranza, vivono il momento con un po di paura e stanno fermi o addirittura indietreggiano.

Primi passi al guinzaglio con il  cucciolo di Lagotto Romagnolo

Il collare andrà introdotto un po alla volta. Abitueremo il cucciolo di Lagottto a indossare il collare . A farselo togliere e rimettere. Brevi esercizi dove premieremo il proprio cucciolo ogni volta che ben si fa mettere e togliere il collare. Ancora un modo per migliorare il rapporto con il nostro cucciolo.

Se il nostro cucciolo ha già un buon rapporto con noi la faccenda diventa assai più semplice.

Un volta agganciato il guinzaglio al collare ci inginocchiamo per metterci al livello del cucciolo.  Carezzandolo e premiandolo con qualche bocconcino sfizioso, chiamandolo e incoraggiandolo riusciremo a fargli fare i primi passi.

Se il nostro buon senso ci dice che per il momento è troppo presto , riproveremo più tardi.

Dopo qualche seduta saremo in grado di fare la nostra prima breve passeggiata.

Il carattere di ogni singolo cucciolo fa la differenza. I Tempi, le attenzioni necessarie dipendono fortemente da come abbiamo preparato questo evento, e tanto dal carattere del cucciolo.

Nelle primissime passeggiate lasciamo che il nostro cucciolo si diverta. Saremo noi a seguire lui.

Utilizzare un guinzaglio allungabile potrà aiutare il cucciolo a godersi la novità spaziando con maggiore indipendenza, ma sempre in sicurezza.

Una volta che l’andare al guinzaglio sarà una cosa divertente, anzi ambita. La tentazione di scorrazzare dietro a odori nuovi sarà incontrollabile.

E’ giunto il momento di lavorare sull’educazione.

Educhiamo il cucciolo a non tirare al guinzaglio

Le azioni da compiere durante la  passeggiata sono solo tre:

  1. Richiamare il nostro cucciolo non appena inizia a tirare.
  2. Fermarci fino ad essere nuovamente al centro della sua attenzione.
  3. Incoraggiare e premiare il cucciolo con crocchette o bocconcini sfiziosi ogni volta che fa la cosa giusta.

L’azione da non compiere durante la passeggiata è una sola:

  1. Non tirare il cucciolo per il guinzaglio per alcuna ragione!

Incoraggiamo il nostro cucciolo ogni volta che fa la cosa giusta dicendogli “bravo”. Con il tempo, la pazienza e un po di costanza, presto diventerà un piacere essere a passeggio con il proprio Lagotto Romagnolo.

Le “dog activity bag” sono delle borsette per portare i premi, crocchette o altri bocconcini e si agganciano comodamente alla cintura. Sono un accessorio fondamentale da avere sempre con noi durante una paseggiata. Utilissime ogni qual volta vogliamo educare il nostro Lagotto Romagnolo introducendo qualche nuovo comando.

Le passeggiate al guinzaglio sono un momento magico per rafforzare il rapporto con il proprio Lagotto Romagnolo.

Quando il cane passeggia con il suo proprietario dovrebbe solo star bene con lui. Con il tempo e dedizione ci si riesce.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.