Il Carattere del Lagotto Romagnolo, crescere un bel cucciolo

Lagotto e bambini

Formare il Carattere del cucciolo di Lagotto Romagnolo

Il carattere del Lagotto Romagnolo è influenzato in modo determinante almeno da due fattori.

  1. Il carattere dei genitori è un elemento importantissimo, ma da solo non basta.
  2. Come il cucciolo viene cresciuto. Il rispetto delle fasi crescita, la socializzazione del cucciolo, segnano per sempre il carattere del Lagotto Romagnolo.

Il nostro valore aggiunto sta nel Crescere cuccioli sereni e liberi da paure, per questo belli per i loro proprietari.

Conoscere la razza è fondamentale per crescere un cucciolo di Lagotto Romagnolo dal carattere eccezionale. Le informazioni che riportiamo sono un  punto di riferimento importante ma pur sempre indicative.

Cucciolo Lagotto Romagnolo: Fase Vegetativa

E’ il periodo che va dalla nascita ai primi 15 giorni di vita del Cucciolo.

Si chiama vegetativa poiché i sensi del cucciolo non sono sviluppati. I Cuccioli conoscono solo il Tatto, utile per arrivare all’unica interazione che hanno in questo periodo: Le mammelle della Mamma.

Studi hanno dimostrato come la stimolazione tattile dei cuccioli anche in questa fase possa portare benefici celebrali. Sono brevi esercizi fatti nei momenti più opportuni della loro giornata.

Cucciolo Lagotto Romagnolo: Fase di Transizione

E’ il periodo che va dai 15 giorni di vita del Cucciolo ai 21 giorni. Vista e udito cominciano a svilupparsi. Finalmente possiamo guardare il nostro cucciolo negli occhi e provare anche a dirsi due paroline, sussurrate e amorose.

Il cucciolo accetta già di buon grado l’essere maneggiato e apprezza il calore umano mettendosi tranquillo.

In questa fase si può lavorare molto sull’olfatto. Il senso che il cane utilizzerà da adulto per orientarsi nelle varie situazioni.

Far conoscere al cucciolo nuovi odori, quelli delle varie persone che convivono con i cuccioli, sono stimoli necessari. La mamma inizialmente non gradisce l’intromissione, e con occhio vigile controlla ogni movimento. Il carattere del Lagotto Romagnolo beneficerà di tali interazioni con uomo, donna e bambini. Più avanti considererà una evento normale essere maneggiato.

Alleviamo in casa i nostri cuccioli perchè crediamo che in questo fase si possano abituare ai rumori della casa. I nostri cuccioli di Lagotto saranno sempre a disposizione per essere coccolati. E’ in questa fase che facciamo conoscere l’odore del tartufo.

Cucciolo Lagotto Romagnolo: Imprinting

E’ il periodo che va dai 21 giorni di vita del Cucciolo ai 50 giorni. La mamma inizia l’educazione dei propri cuccioli. Noi li al suo fianco pronti a fare la nostra parte. E’ il periodo più delicato dello sviluppo del carattere del cucciolo.

I movimenti diventano più disinvolti. I fratelli sono sempre a disposizione per giocare. In poche settimane si passa dalla sala parto a vivere il giardino. Intorno ai 35 giorni i cuccioli possonofare le prime uscite in giardino.

Dobbiamo procedere per gradi e non lasciare nessuno indietro. Stiamo attenti a eventuali timidezze e a dare rinforzi positivi. In questa fase dobbiamo passare molto tempo con i nostri cuccioli.

I cuccioli conosceranno il nostro Capo branco peloso e gli altri cani. Inizia il rispetto delle gerarchie. Presto ogni indizio di timidezza e paura verso gli altri cani sparisce. Ecco i primi segnali che il nostro cucciolo da grande avrà un eccellente carattere.

Un momento bello quanto impegnativo. Tutta la nostra famiglia partecipa. Ci diverte ed è utile ai cuccioli. In questo periodo si può e si deve fare la differenza.

Si comincia a delineare il carattere di ciascun cucciolo, e se abbiamo lavorato bene la fase successiva ci darà dei Super Lagotto Romagnolo.

Cucciolo Lagotto Romagnolo: La Socializzazione

E’ il periodo che va dai 50 giorni di vita del Cucciolo ai 4 Mesi. In questa fase il Cucciolo dovrà conoscere tutte le situazioni che una volta adulto saranno vita di tutti i giorni.

Per cui sbizzariamoci con la fantasia e andiamo per gradi: sempre.

Conoscere altri cani, animali, persone esterne alla propria famiglia. Vivere frequentemente la Società è la parola d’ordine per le nuove famiglie.

Il processo di socializzazione dei cuccioli inizia presso l’allevamento e continua necessariamente  con i proprietari.

Per affrontare bene questa fase abbiamo scelto di tenere i cuccioli in allevamento fino al 70° giorno. Lasciare il nostro allevamento con un bel bagaglio di esperienze consente un facile apprendimento presso le nuove famiglie. Un cucciolo dal carattere timido o pauroso richiederà molto più tempo nelle suo processo di apprendimento. E non sempre si arriva ai risultati sperati.

 

La nostra consulenza è apprezzata e talvolta necessaria. Non ci disturba come talvolta qualcuno pensa. Ci gratifica e ci consente di contribuire alla rifinitura del carattere del nostro, ora vostro,  Lagotto Romagnolo.

Contraddistinguono questa fase i giochi e l’educazione.

Il gioco rappresenta un modo spontaneo di apprendimento. L’educazione intesa come rispetto delle regole deve essere ben chiara al cucciolo dal primo momento che entra nella nuova casa.

Ottimo fare esperienze con altri cani e giochi e attività. Ma sempre in sicurezza, vedi anche Addestrare un cucciolo.

Aggiungiamo questo breve video fatto da dei nostri Clienti anche se il termine giusto sarebbe amici.

Lagottino brillante e felice subito pronto ad interagire e conquistare i suoi nuovi umani di riferimento.

Una giovane coppia che ci ha fato visita ed ha prenotato il proprio cucciolo. Dopo qualche mese di attesa eccoli con il loro Lagottino appena arrivati a casa. Sorprendente!

Tufo primo giorno con nuova famiglia. Cucciolo felice e brillante al primo impatto.

Pubblicato da David Boretti su domenica 11 marzo 2018

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 4 =