vaccini cane lagotto romagnolo

Il nuovo componente della famiglia ha 4 zampe

Capire se ci sono le condizioni per accogliere un cucciolo in famiglia è il primo passo responsabile da compiere. Sopratutto per quelle famiglie, e capita spesso, che non hanno mai avuto un cane.

Spesso è l’insistenza dei bambini. Avvicinandosi ai dieci anni il desiderio di avere un cucciolo è forte e anche le argomentazioni diventano più convincenti. Ecco che il passo è fatto.

Su questo sito abbiamo spesso scritto del carattere, del temperamento, della dimensione e altre particolarità del Lagotto Romagnolo.

Il Lagotto Romagnolo è il cane ideale come cane da compagnia per la famiglia e bambini.

Il nostro compito è anche quello di cercare famiglie adatte per i nostri cuccioli. Famiglie che desiderano avere un legame stretto con il proprio cane ed essere dei “buoni padroni”. Con la consapevolezza che un Lagotto vive circa 15 anni e che dipenderà da loro ogni giorno.

Adottare un cane non stravolge la vita della famiglia, ma sicuramente richiederà tempo ed energia. Porrà anche dei limiti. Come le uscite e le vacanze saranno condizionate dalla sua presenza.

I vantaggi di avere un cane in famiglia sopratutto per i bambini sono enormi.

L’affetto che ci danno questi animali è inspiegabile. Come la sensazione di benessere quando ci accolgono al nostro rientro. Una passeggiata con il nostro amico a 4 zampe è un tocca-sano per la mente.

In fondo un cane non chiede tanto, ma gli serve tutti i giorni.

Siamo pronti ad accogliere un cucciolo?

La razza del cane è importante. Ad esempio cani da guardia avranno esigenze diverse dai cani da caccia. Cambierà l’educazione o la necessità di moto. Dovremo saper gestire e soddisfare gli istinti naturali del nostro cane.

Per chi sceglie il Lagotto Romagnolo il percorso che porta a capire se siamo pronti ad adottare un cucciolo è assai semplificato.

Il Lagotto Romagnolo è una razza  che non ha controindicazioni. Le sue richieste per far di noi dei “Bravi Padroni” sono quelle di un cane da compagnia a cui piace il divano, la casa e uscire per un pò di svago.

Quando si decide di prendere un cucciolo, di qualsiasi razza o non razza sia,  dobbiamo tener presente una cosa fin troppo scontata:

Tutti i cani fanno i bisogni, necessitano di stare in salute psico-fisica quotidianamente, e vivono molti anni, e invecchiano! 

E allora! Pochi quesiti che come un test ci possono aiutare a capire se siamo pronti per accogliere un cane nella propria famiglia.

Tutta la famiglia è d’accordo a prendere un cane?

Il Cane dovrà essere parte integrante della famiglia, e come tale relazionarsi con tutti. Non dovrà mai diventare elemento di divisione e rivendicazioni del tipo: “L’hai voluto e adesso….” sarebbe una catastrofe!!

La convivenza con il cane ci sarà inevitabilmente per tutti e per questo motivo tutti dovranno essere favorevoli al suo arrivo a casa.

Nel tempo capiterà anche ai più restii di doversi occupare e relazionarsi con il cane di famiglia.

Se in casa ci sono già altri animali, deve essere valutata attentamente anche la possibilità di convivenza tra di loro. Sto pensando alle situazioni più comuni di altri cani o gatti.

Ho sufficiente spazio e tempo per tenere un cane?

Conoscere la razza del proprio cucciolo  facendosi aiutare ad esempio dall’allevatore  è importante per valutare bene.

Lo Spazio può rappresentare un limite per chi dispone di un appartamento casomai piccolo. Sopratutto se pone la sua attenzione a razze di cani dalle dimensioni grandi o estremamente energici.

Il Lagotto Romagnolo non ha bisogno di spazi a lui dedicati. Individuerà lui stesso il posto più confortevole per fare i suoi riposini. Dove mettere le ciotole sarà invece nostra cura. Avere un giardino o una terrazza rende la gestione di un cane più semplice.

Lo spazio di per se però non assicura la felicità del nostro Lagotto. Chi pensa che avendo molto spazio da mettere a disposizione del proprio cane dovrà dedicargli meno tempo commette un errore.

Il Tempo è un elemento fondamentale per chi decide di avere un cane. E anche per questo è importante che tutta la famiglia sia favorevole all’arrivo del nuovo compagno.

Oltre che per fare i bisogni il cane ha bisogno di svagarsi, giocare ed avere contatti con l’esterno. E’ importante per far esercizio fisico e per la sua psicologia. Serve per rimanere un cane equilibrato e piacevole per la famiglia.

Il tempo da dedicare al proprio Cane dovrà essere di qualità!

Il nostro Lagotto può sicuramente passare una parte della giornata da solo in casa o in giardino. Sarà ugualmente felice se poi ci dedichiamo a lui, a farlo divertire e svagare in qualunque modo sia.

Ugualmente non sarà sufficiente far stare con noi in casa tutto il giorno il nostro Lagotto. Sicuramente non si sentirà solo, ma sarà annoiato se non troviamo un po di tempo per fare almeno una passeggiata.

Quale impegno economico dovrò sostenere?

Conoscere la razza è importante per valutare bene le spese. L’allevatore può fornire utili informazioni. Il costo iniziale del cucciolo rappresenta solo una parte, spesso la più piccola delle spese che dovremo sostenere per il nostro cane. Per questo siamo convinti che risparmiare sul prezzo iniziale del cucciolo ha poco senso. Sopratutto se poi dovremo spendere di più sulla salute o sulla rieducazione del cucciolo. Per altro senza avere la certezza di riuscire a rimediare.

Le spese veterinarie rappresentano un costo importante. Prendersi cura del cane vuol dire fare i richiami dei vaccini annuali. Considerare imprevisti o malattie che esattamente come per gli uomini possono colpire il nostro fedele amico. La vecchiaia inoltre richiederà sicuramente maggiori attenzioni e cure.

Il mangiare deve essere di prima qualità per ogni cane. L’alimentazione è la sua salute. Il Lagotto Romagnolo per la sua stazza non è un cane che mangia grosse quantità. Ma il cibo seppur secco quando di prima scelta ha un costo.

Altre spese possono riguardare gli oggetti del cane come la cuccia e le ciotole, i giochi e il trasportino. La toelettatura e l’igiene. Corsi di educazione.

In vacanza con il Cane?

Anche le vacanze sono influenzate dalla presenza in famiglia di un cane. Sono piccoli sacrifici che il cane sa ricompensare. Le vacanze con il cane sono possibili. Dovremo scegliere quei posti dove i cani sono accettati. Se ci assenteremo per brevi periodi dovremo sapere a chi potremo chiedere di occuparsi del nostro amico.

E’ giunto il momento di accogliere un cucciolo?

L’arrivo a casa di un cucciolo è fantastico. Un cane come compagno di vita è entusiasmante. A volte penso che la famiglia senza un cane sia incompleta. Sicuramente la mia lo sarebbe.

Dovremo però riconoscere e capire se siamo pronti ad accogliere un cucciolo e se la razza scelta fa veramente al caso nostro.

Se non abbiamo le condizioni di tempo, spazio o la possibilità di fare qualche piccolo sacrificio è meglio rimandare il momento di adottare un cucciolo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.